• Marzo

    30

    2020
  • 520
  • 0
La scuola come una città: evoluzione e pedagogia innovativa

La scuola come una città: evoluzione e pedagogia innovativa

L’istruzione differenziata necessita di un concetto spaziale vitale, che include la scuola in un luogo di apprendimento e vita. Prosperano nuovi metodi della didattica e gli ambienti si distaccano e differenziano da quelli tradizionali che conosciamo. Insegnanti e studenti arrivano ad avere maggiori necessità quando si richiede un aumento della frequenza a scuola. È per questo che programmiamo all’interno delle strutture scolastiche angoli di incontro, nicchie per piccoli gruppi e pianifichiamo sistematicamente gli ambienti.

Auletrepuntozero, la nostra divisione aziendale che si occupa di spazi di apprendimento innovativo, offre una risposta concreta con il progetto set.upp: per svilupparlo ci siamo ispirati dalla vita di tutti i giorni e abbiamo declinato le idee di docenti esperti, trasformando gli spazi della scuola e rendendoli fruibili alle nuove esigenze.

La scuola come una città

Il nostro progetto di arredi set.upp è ispirato alla vita urbana e nasce dalla volontà di guardare fuori dagli schemi.
Ci siamo lasciati ispirare da tutto ciò che ci circonda nella quotidianità e nella vita di tutti i giorni: centri urbani, consigli scolastici, insegnanti, esperti di educazione, ma anche bar, piazze, parco giochi e grandi viali.

Vogliamo rendere le scuole come un grande modello di città ben organizzata. Con un centro storico, con il suo traffico cittadino, le sue strade e i parchi dove sostare, rilassarsi, concentrarsi a pensare, lavorare, leggere, incontrare persone; ma anche con zone dedicate alla gastronomia e allo spazio personale.
Al centro di ogni progetto di città c’è un unico destinatario degli sforzi organizzativi: le persone. Al centro di una scuola ben organizzata ci sono gli insegnanti e gli studenti.

Stile urbano: le forme che parlano

Come progetto pedagogicamente attento alla didattica innovativa, set.upp intende rispondere a tutte le esigenze delle nuove e tante forme di apprendimento, prediligendo forme moderne e senza tempo.
Tutti quegli spazi scolastici inutilizzati e in disuso, attraverso le forme adottate nel progetto set.upp, tornano ad integrarsi e a rendersi insostituibili nei nuovi concetti di laboratori.

I mobili sono lineari, silenziosi, moderni, poco inclini a creare confusione, e soprattutto duttili per spazi e diversi utilizzi. Il linguaggio del design innovativo è espresso tramite soluzioni semplici e resistenti che non trascurano la silenziosità e soprattutto la sicurezza.

Combinazioni colorate

La scuola deve orientarsi verso i nuovi approcci pedagogici e set.upp è una risposta per le stanze didattiche, i laboratori, gli atri e gli spazi comuni: nulla è stato trascurato. È più che noto quanto alcuni colori possano essere stimolanti per i processi cognitivi ed emotivi dell’apprendimento.
Un ambiente con colori adatti è uno sprono alla salute e alla concentrazione creativa e garantisce il successo per l’apprendimento crescente. Per rendere più efficace l’intero processo di apprendimento e insegnamento e sfruttarne il potenziale ci lasciamo ispirare da quattro emozionanti mondi cromatici: colori del deserto, città profonda, mondo inesplorato e giungla urbana.

Colori del deserto
I toni naturali della terra sono atmosferici. I toni del giallo e arancio stimolano i sensi, mentre le tonalità marroni hanno un effetto calmante che spinge al benessere. Le aule e i laboratori, ma anche gli spazi ricreativi, con queste tonalità ispirano tutti. Le tonalità e sfumature intense di colore in blu e rosso, inoltre, risvegliano l’intuizione e trasformano le menti stanche in teste felici.

Città profonda
I toni del blu scuro e del turchese incontrano quelli del corallo e del giallo, ispirati ai colori mistici del mondo sottomarino. L’ambiente è calmo e favorisce la concentrazione. Questo universo di colori può essere utilizzato anche in tutto l’edificio a seconda dell’intensità e della quantità delle aree di colore utilizzando, come scelta, anche il contrasto in blu e giallo.

Mondo inesplorato
L’atmosfera di colore chiaro e calmo del mondo selvaggio ricorda le distese aperte e fresche. I colori principali sono toni naturali e grigi sottili e armoniosi che combinati con tonalità meno vigorose di toni verdi e blu chiaro che inducono al riposo concentrato e a respirare.

Giungla urbana
I verdi naturali e familiari con i toni caldi della terra, creano una piacevole sensazione di benessere, abbinati a toni cromatici di giallo o corallo. L’ambiente così impostato incoraggia a comunicare e aiuta a creare luoghi perfetti per lavorare e collaborare.

Ragione sociale: LudoVico s.r.l – via Emilia Ponente 479, Bologna – P.Iva e C.F. 03624991208 – Capitale sociale euro 10.000,00
tel: 051 4856599 – e-mail: ludovico@ludovico.it
Siamo presenti sul Mercato Elettronico delle P.A. © Copyright 2016 Sito realizzato da Dwb Srl - Consulente SEO